Convocazione Comunitaria

Sabato, c’è la prima delle 5 convocazioni comunitarie che si terranno durante l’anno pastorale.

La convocazione inizia alle 18:00 con un momento di adorazione eucaristica perché i corresponsabili della vita parrocchiale devono attingere da Gesù l’energia per annunciare il Vangelo. Si prosegue poi con la cena fraterna e alle 20,30 il momento formativo vero e proprio tenuto dal Parroco in cui vengono offerte le linee direttive del periodo. L’ultimo momento sarà la condivisione a gruppi di quanto ascoltato.

 

Eccovi spiegato cosa sono le convocazioni comunitarie

2 iniziative nuove per far ripartire la Comunità Pastorale

Questa settimana inizia una nuova esperienza della nostra comunità pastorale, quella che da sabato vedete scritta con il nome di “Convocazione comunitaria”.
In cosa consiste?
Nasce dalla riflessione fatta quest’estate a seguito dell’esperienza e dell’incontro che ho avuto con la Chiesa di Haiti, una Chiesa fortemente sorretta dall’impegno e dall’apostolato dei laici. I motivi che soggiacciono alla loro impostazione sono legati principalmente al fatto che il loro pastore, don Levi, avendo 17 comunità da servire, non riesce ad essere presente costantemente in tutte le funzioni religiose di tutte le comunità… e così ha iniziato ad investire in maniera diversa e più responsabilizzante sui laici. Approfondisci

Capitolo San Vittore Martire Arcisate

ARCISATENSE CAPITULUM COLLEGIALE SANCTI VICTORIS MARTYRIS

ARCISATENSE CAPITULUM COLLEGIALE SANCTI VICTORIS MARTYRIS
Lo stemma del Capitolo di Arcisate è composto dal galero con 6 fiocchi, tipico dei Canonici, e dalla ferula, segno della dignità prepositurale della Basilica che fa capo al Capitolo.
Le quattro parti dello stemma raffigurano (partendo dall’alto a sinistra): S. Vittore a cavallo con il segno di Maria (la stella a 6 punte) a ricordo della Madonna delle Grazie; il simbolo del beato card. Schuster (la mano con la spada) che l’8 dicembre del 1952 ha ristabilito il Capitolo; S. Gemolo a cavallo (che il card. Schuster ha voluto come patrono del Capitolo) e la rocca di Arcisate.
Il tutto con i colori rosso e oro che sono i colori di Arcisate.

Foto dell’ultimo rinnovo del Capitolo (2018)


LA STORIA DEL CAPITOLO

Le origini della Comunità Cristiana di Arcisate si fanno risalire ai primi secoli di evangelizzazione, in particolare il primo luogo di culto, secondo la tradizione, fu edificato al tempo del Vescovo san Materno. Una lapide conservata nel presbiterio della Basilica ci ricorda che nel IV secolo era già presente un presbitero con la sua comunità. Approfondisci