Note sulla parziale riapertura degli oratori

Note sulla parziale riapertura degli oratori

  • Sono possibili le riunioni e gli incontri nei locali parrocchiali e negli oratori alle seguenti condizioni:
    vi partecipino solo maggiorenni;
    nella convocazione o nell’invito il Parroco o un suo delegato chiederà di non prendervi parti a chi ha temperatura corporea superiore ai 37,5°C o altri sintomi influenzali;
    siano in luoghi chiusi adeguatamente ampi o in luoghi aperti;
    gli ambienti chiusi siano ben arieggiati almeno prima e dopo l’incontro;
    si effettui la corretta igienizzazione degli ambienti e degli arredi prima e dopo l’evento.
    l’ingresso e l’uscita siano scaglionati e garantiscano il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri;
    ci si igienizzi le mani all’ingresso;
    sia sempre mantenuta la distanza di sicurezza di almeno un metro;
    i partecipanti abbiano tutti sempre la mascherina;
    non vi siano buffet, merende, pranzi o cene.
  • Negli oratori possono aprire solamente i bar che hanno entrambe le seguenti caratteristiche:
    sia possibile entrarvi dalla pubblica via e non solamente dall’oratorio;
    non sia possibile entrare in oratorio passando dal bar.
  • Non possono organizzarsi feste di qualsiasi tipo né concedere spazi a questo scopo.
  • Restano chiusi i cortili, le aree giochi, gli impianti sportivi e qualunque struttura simile in qualunque modo denominata.

V DOMENICA di PASQUA

V DOMENICA di PASQUA “A”

At 10,1-5.24.34-36.44-48a; Sal 65; Fil 2,12-16; Gv 14,21-24

RISPLENDETE COME ASTRI NEL MONDO
Stiamo celebrando la nostra festa patronale, la festa di una comunità che si riconosce attorno al proprio santo: San Vittore martire. La stiamo vivendo in un modo diverso e insolito. L’emergenza sanitaria che ci sta accompagnando da oltre due mesi ci ha costretti a rinunciare alle belle tradizioni popolari che segnano il cammino di una comunità, della nostra comunità di Arcisate.
Questa mattina qui in Chiesa sono presenti solo le autorità del nostro paese. Sono qui a rappresentare tutti voi cittadini di Arcisate che non potete partecipare. A loro voglio esprimere non solo la gratitudine per la presenza a questa celebrazione, ma aggiungere un grazie sincero a tutti e in particolare al Sig. Sindaco, voi che vi siete trovati a gestire questa imprevista e difficile situazione. Far rispettare le regole non è semplice e facile! Arcisate e Brenno vi dicono grazie per la vostra costante presenza tra noi, tra la nostra gente in particolare tra coloro che soffrono e che hanno bisogno di aiuto.
Vogliamo pregare in questa Eucarestia per le vostre decisioni e responsabilità: siano sempre arricchite di sapienza per il bene di tutti.
Ogni domenica il Signore ci fa dono della sua Parola, perché diventi vita e faccia di noi delle persone che sappiano “risplendere come astri nel mondo”, è l’immagine che ci ha donato S. Paolo nella lettura di oggi che scrive ai Filippesi.
La Parola che abbiamo ascoltato ha qualcosa da suggere a tutti noi e alla nostra comunità cristiana per essere luminosi come stelle. Approfondisci